Da Lampedusa quaranta migranti in città

Mediagallery

Sono una quarantina i migranti arrivati in città. L’aereo partito da Catania con a bordo i profughi, per la maggior parte di origini etiopi e siriane, è atterrato ieri 21 marzo all’aeroporto Galilei di Pisa. Si tratta dei profughi, oltre duemila i totali, salvati a Lampedusa martedì scorso nell’ambito dell’operazione di salvataggio Mare Nostrum. Secondo le disposizioni del Ministero dell’Interno ogni provincia toscana ne assisterà una quarantina per un totale di circa 400 persone in Toscana. Appena arrivati in aeroporto, i profughi sono stati trasportati in città sui mezzi messi a disposizione dalla Brigata Folgore. Poi sono stati accompagnati alla sede dell’Svs in via delle Corallaie (zona Picchianti) per un primo controllo sanitario. Quindi il trasferimento in due alberghi cittadini, dove vi rimarranno alcuni giorni. Alle spese di vitto e alloggio pensano Caritas e Croce Rossa. Al momento non si registra alcun problema.

 

Riproduzione riservata ©