Collisione nella notte fra due navi in rada

Avaria dell'Eurocargo Istanbul. Durante la fase di rimorchio si è verificata la rottura di un cavo. L'episodio, aggravato dal peggioramento delle condizioni meteo, ha determinato un leggero urto della nave con un cargo regolarmente ancorato in rada. Una motovedetta della Guardia costiera segue costantemente le operazioni

Mediagallery

Dalla tarda serata del 30 gennaio, la Capitaneria di porto è impegnata nel garantire il regolare svolgimento del traffico navale da e per il porto a seguito delle operazioni di assistenza alla motonave Eurocargo Istanbul, proveniente dal porto di Cagliari e diretta a Livorno, che ha comunicato un’avaria ai motori a circa 11 miglia dal porto labronico. Dopo alcuni tentativi esperiti per ripristinare il guasto a bordo, il comandante della nave Eurocargo ha richiesto l’assistenza dei rimorchiatori.
Dal porto sono intervenuti i rimorchiatori ma durante la fase di rimorchio si è verificata la rottura di un cavo. La circostanza, aggravata dal repentino e contestuale peggioramento delle condizioni meteo, ha determinato lo scostamento della nave dalla rotta seguita e la deriva ha comportato un leggero urto della stessa con un cargo regolarmente ancorato in rada. L’evento non ha causato danni di rilievo alle strutture delle due navi. L’Eurocargo, nel frattempo riagganciato dai mezzi in assistenza, ha quindi proseguito a rimorchio. A causa di un ulteriore peggioramento delle condizioni meteorologiche, con vento da sud ovest e onda formata, la manovra di ingresso è stata rinviata in attesa di un miglioramento.
Attualmente l’Eurocargo Istanbul è all’ancora in rada assistito dai rimorchiatori. Una motovedetta della Guardia costiera ha seguito costantemente le operazioni. A bordo della nave in avaria è assicurata la presenza continua del capo pilota. Il traffico in ingresso ed uscita dal porto è al momento regolare.

Riproduzione riservata ©