Carabiniere aiuta turista, riceve paste e spumante

Mediagallery

Lontano da casa ed impossibilitato a rientrare in tempo in Lombardia per far assistere la suocera con gravi problemi di salute, un turista in vacanza a Livorno ha trovato in un carabiniere in servizio alla centrale operativa l’unico in grado di aiutarlo. E’ quanto accaduto lo scorso 26 settembre ad una famiglia originaria della provincia di Varese di passaggio nel capoluogo labronico per trascorrervi alcuni giorni di ferie.
L’uomo, in vacanza con moglie e suocera, si è ritrovato il venerdì sera con l’impellente necessità di rientrare presso la propria residenza a causa di un improvviso aggravamento delle precarie condizioni di salute della suocera che segue particolari cure e terapie salvavita. La famiglia di turisti, inoltre, si è ritrovata impossibilitata a partire anche a causa di un grave disservizio creatogli da una ditta di corriere espresso incaricata di recapitargli alcuni voluminosi bagagli. All’uomo, pertanto, non è rimasto altro da fare che rivolgersi al 112. Compresa la gravità della situazione rappresentata dal turista, l’operatore della centrale operativa del Comando di via Fabbricotti, dimostrando sensibilità e professionalità si è prodigato al fine di risolvere il problema nel più breve tempo possibile. Il militare ha pertanto fornito al turista i recapiti telefonici di tutti i corrieri della Provincia prospettando, inoltre, ogni altra possibile soluzione di assistenza sanitaria per l’anziana parente.
Il turista, colpito dalla disponibilità, dalla pazienza e dalla sensibilità palesate nella circostanza dal militare, richiamava poco dopo ringraziando per il prezioso aiuto ricevuto, che gli aveva consentito di risolvere la situazione di estrema necessità in cui si era venuto a trovare.
Alcune ore dopo, con non poca sorpresa, l’Appuntato si vedeva recapitare in caserma due vassoi di pasticcini e due bottiglie di spumante offerti, in segno di profonda gratitudine, proprio dalla coppia di turisti.

Riproduzione riservata ©