Capitaneria: 73 salvataggi, oltre 200 multe

Mediagallery

L’Operazione “Mare Sicuro 2015”, finalizzata alla sicurezza delle attività turistico-balneari ed all’incolumità delle persone, ha superato il giro di boa e per la Guardia Costiera della Toscana è tempo di tracciare un primo bilancio. I dati statistici, al 16 agosto, mostrano un trend in ascesa rispetto alla scorsa stagione: 73 persone tratte in salvo, 29 unità da diporto soccorse, 8.255 controlli eseguiti relativamente a diporto, ambiente, pesca e salvaguardia dell’integrità dei beni demaniali marittimi. 220 le sanzioni irrogate nelle varie materie. Molto positivo anche l’andamento della campagna “Bollino Blu”, preordinata alla razionalizzazione dei controlli alle dotazioni di sicurezza delle unità da diporto: sono oltre 1.000 le imbarcazioni già “certificate” dalle varie Forze di polizia operanti in mare. “Sono molto soddisfatto per i risultati conseguiti sino ad ora”, dichiara l’Ammiraglio Arturo Faraone, al comando della Direzione Marittima. “Manterremo alta la guardia, assicurando sino all’ultimo giorno massimo impegno e attenzione”. L’Operazione si concluderà il 13 settembre, data fissata dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto su tutto il territorio nazionale. Si rammenta che le emergenze in mare possono essere efficacemente segnalate tramite il 1530, che metterà l’utente in contatto con la più vicina Sala Operativa della Guardia Costiera.

Riproduzione riservata ©