Bassotto in mezzo al rondò, salvato dalla Svs

Dopo la lettura del microchip è stato chiamato il padrone il quale si è presentato in clinica per riprendersi il suo Carlito

Mediagallery

Il 29 marzo, intorno alle 13.30, mentre stavano rientrando nella propria sede di via San Giovanni, i volontari a bordo dell’ambulanza veterinaria Svs hanno notato un cane, razza Bassotto, marrone, senza padrone che si dileguava spaventato per la rotatoria della Cigna. Dopo aver messo in sicurezza il cagnolino si sono sincerati che il proprietario non fosse nei paraggi e hanno atteso una decina di minuti. Infine i volontari hanno provveduto a trasportarlo alla clinica Ardenza.
A primo impatto il bassotto era spaventato e con una eta’ avanzata. Dopo aver dato acqua e qualche pezzetto di pane il cane si è tranquillizzato. Dopo la lettura del microchip è stato chiamato il padrone il quale si è presentato in clinica per accudirsi l’animale. L’intervento si è concluso nel meglio dei modi in quanto il cane di nome “Carlito” e il suo padrone si sono ritrovati.

Riproduzione riservata ©