Cane abbaia forte, scoppia la lite tra vicini

Mediagallery

Quell’abbaiare continuo, a volume alto, non è gradito ai vicini. Non è la prima volta. In più è domenica, primo pomeriggio, e la voglia di stare tranquilli nel silenzio domestico molto probabilmente aumenta. Fatto che sta che alle 13.30 in via Lussemburgo alla Scopaia scoppia una lite molto animata, al termine della quale una donna, la padrona del cane, viene portata in ospedale in stato di forte agitazione. Deve passare un’oretta prima che le acque si calmino. A riportare la pace alla Scopaia ci pensano da un lato la ambulanza della Misericordia, inviata sul posto dalla centrale operativa del 118, e dall’altro la polizia. La diatriba nasce tra vicini di casa: da una parte una famiglia, dall’altra la proprietaria del cane: in base a quanto appreso, i primi si lamentano perché l’animale fa troppa confusione, l’altra difende la sua posizione. Solo che a un tratto la situazione degenera e la donna, livornese di 38 anni, si sente male. La Misericordia la porta in pronto soccorso, ma solo per precauzione: nessuna grave conseguenza.

Riproduzione riservata ©