Cade dalla mountain bike. “Il casco gli ha salvato la vita”. Soccorsi delicati nel bosco

Mediagallery

Cade dalla mountain bike riportando la sospetta frattura di alcune vertebre. Brutta avventura per un 63enne che questa mattina si era avventurato nei boschi di Colognole per una pedalata. Era in un gruppo di 7-8 amici quando durante una discesa ha perso il controllo della bicicletta rovinando a terra malamente sul terreno accidentato reso ancora più impervio  e scivoloso dalla recente pioggia.
Il gruppo era addentrato nella macchia e non è stato affatto semplice per i volontari della Misericordia di Livorno soccorrere la persona. Partito l’allarme alle 10,21, dalla sede di via Verdi una ambulanza con medico a bordo ha raggiunto in 11 minuti il punto della chiamata, chilometro 9,3 di via della Valle Benedetta.
Ad attenderli sul ciglio della strada c’erano gli amici che hanno guidato i sanitari dall’amico. Il 63enne, cosciente, è stato spinalizzato e sistemato sulla barella per essere trasportato al pronto soccorso. Nell’impatto sono state interessate almeno 2 vertebre. La radiografia dirà se ci sono state lesioni interne. Nell’impatto, il ciclista ha riportato anche un trauma facciale e cranico. “Indossava il casco – riferiscono dalla centrale della Misericordia – e questo gli ha salvato la vita”. E proprio ai soccorritori, l’anziano ha detto: “Non ci andrò più”.

 

Riproduzione riservata ©