Cacciavite e documenti rubati in auto: sorpresi e denunciati tre giovani

Mediagallery

Un cacciavite con punta a taglio lungo 20 cm e documenti relativi ad un motoveicolo rubato a un cittadino livornese nel dicembre 2012. E’ quanto rinvenuto da una volante della polizia nella serata di ieri, all’incrocio tra corso Mazzini e piazza Attias, durante il controllo di un’auto  Skoda Fabia con targa rumena.
A bordo c’erano tre cittadini rumeni di età di età compresa tra i 22 ed i 32 anni, residenti a Livorno, con precedenti penali a carico, due dei quali per furto e ricettazione. Il veicolo, intestato ad un’altra persona non presente sul posto, anch’essa di nazionalità rumena, è stato sottoposto a perquisizione e dal vano portaoggetti posto sotto il sedile anteriore destro sono spuntati i documenti dello scooter rubato.
Inoltre sul pianale dell’auto è stato trovato il cacciavite utilizzato per aprire e forzare serrature. I tre rumeni sono stati condotti negli uffici di viale Boccaccio per ulteriori accertamenti e sono stati denunciati per possesso ingiustificato di strumenti atti all’effrazione e ricettazione. I documenti rubati sono stati immediatamente restituiti al legittimo proprietario.

Il servizio di ieri della polizia rientra nell’ambito della attività di prevenzione e controllo del territorio, diretta in particolare al contrasto dei fenomeni criminosi quali immigrazione clandestina reati contro il patrimonio e spaccio di stupefacenti.

Riproduzione riservata ©