Tiene in scacco il pronto soccorso, ferita infermiera

Mediagallery

Pomeriggio movimentato al pronto soccorso. Per circa  tre ore, mercoledì 25 febbraio, una donna di origine senegalese, ha letteralmente tenuto sotto scacco il personale urlando e aggredendo il personale. Il tutto è iniziato intorno alle 16,30 quando la donna, con disturbi psichici conclamati e in evidente stato di ebbrezza alcolica,  si è presentata nella sala d’aspetto del triage dell’ospedale creando scompiglio nella sala di attesa e accoglienza dei pazienti. La straniera ha dapprima iniziato a gridare disturbando il personale al lavoro e i pazienti in attesa. Poi, con una reazione sconsiderata alle sue continue e petulanti richieste di attenzione sopra le righe, ha ferito una infermiera al volto graffiandola sul naso e sulle guance. La dipendente dell’Asl le si era avvicinata per cercare di calmarla e in cambio le sono state strappate  persino alcune ciocche di capelli e nonché i vestiti. Poi si è scagliata contro un altro camice bianco e contro l’agente della sorveglianza interna intervenuto per placare gli animi. Il tutto davanti agli occhi terrorizzati dei presenti. Nel frattempo è arrivata al pronto soccorso una pattuglia dei carabinieri. I militari hanno avuto non poche difficoltà per sedarla e per allontanarla dal pronto soccorso. Il trambusto è terminato intorno alle 19 quando i militari sono riusciti a far tornare pace e serenità all’interno del pronto soccorso dell’ospedale di Livorno.

 

Riproduzione riservata ©