Vetro sfondato e (ancora) furto di sigarette

di gniccolini

Mediagallery

Ancora ladri alla Baracchina Nicla in viale di Antignano a distanza di poche settimane dall’ultimo colpo messo a segno nei confronti del locale sul lungomare. L’agente della vigilanza privata intervenuto sul posto nella notte tra mercoledì 8 e giovedì 9 giugno ha contattato il 113 per un sopralluogo di furto. Sul posto si è portata una volante della questura che ha potuto constatare come ignoti avevano sfondato la porta principale e si erano allontanati a bordo di un’autovettura station wagon.
I malviventi sono riusciti a scappare proprio all’arrivo del vigilante che è riuscito a scorgere soltanto il tipo dell’auto e alcune sagome nella notte. Gli agenti hanno subito notato che i ladri da prima hanno tentato di scardinare la porta laterale di accesso al bar ma non riuscendovi hanno sfondato il vetro. Una volta all’interno i poliziotti hanno constatato che il registratore di cassa era in terra sulla pedana di lavoro e che l’espositore di sigarette era ormai quasi vuoto.
Uno dei titolari giunto sul posto ha riferito agli agenti di aver chiuso il locale alle una di notte circa e di aver completamente svuotato il cassetto del registratore di cassa e che l’espositore di sigarette era stato precedentemente spostato per cui l’ammanco poteva essere solo di alcuni pacchetti. Il titolare si è comunque riservato effettuare un inventario accurato delle cose mancanti e di riportarlo nel momento che avrebbe formalizzato la denuncia in questura.

Riproduzione riservata ©