Torna in campo un mese dopo la meningite e fa gol

Mediagallery

A fine maggio, il 28 per l’esattezza, era stato ricoverato in gravi condizioni per una meningite fulminante. Mercoledì 25 giugno Matteo, livornese quasi tredicenne, è tornato in campo in un torneo di calcio che si sta disputando a Forte dei Marmi. Il torneo fa parte di un’iniziativa lanciata da Tv Tua: un reality show sul calcio giovanile dal titolo “Diventerò un campione” e che andrà in onda da settembre a dicembre sul canale 190 del digitale terrestre (Mondo Channel) e in sintesi sul canale 826 (Telecolore) di Sky.
La storia è stata raccontata dal quotidiano la Nazione e abbiamo voluto riproporvela anche noi per il significato che ha assunto. Per il ragazzino, 
classe 2001, iscritto nel Portuale Guasticce, quello di mercoledì è stato l’esordio. Un esordio con il botto visto che ha segnato la rete che ha sbloccato la partita poi vinta 2-1 dalla sua squadra. Non solo: Matteo era il capitano della squadra e a consegnargli la fascia è stato l’allenatore, niente meno che Roberto Pruzzo, indimenticato bomber della Roma, squadra di cui tra l’altro il ragazzino è tifoso.
Sugli spalti c’erano i genitori, che al momento del gol sono scoppiati a piangere, e l’allenatore del Guasticce, Tiziano Gassani, che aveva seguito Matteo in ospedale.

 

Riproduzione riservata ©