Arriva in auto e si lancia dal ponte di Calignaia. Muore a 46 anni davanti ai bagnanti

Mediagallery

LIVORNO – Un uomo di 46 anni, operaio livornese ma residente a Orciano Pisano, (inizialmente le prime notizie parlavano di un’età di 30 anni circa) si è lanciato dal ponte di Calignaia, intorno alle 10,30 di ieri 23 luglio, finendo sugli scogli sottostanti, dove in quel momento si trovavano decine di bagnanti che hanno assistito impotenti alla scena avvenuta a pochi metri di distanza.
L’allarme è stato lanciato da due donne che, in transito con la loro auto, hanno visto il tragico tuffo nel vuoto.
Per il 46enne non c’è stato nulla da fare. I soccorsi, pur tempestivi, sono stati inutili: troppo gravi le ferite riportate nell’impatto sugli scogli da quell’altezza.
Sembra che in una tasca dei pantaloni l’uomo avesse la chiave di un’auto, una Citroen C3, ma all’interno della vettura, e a casa, non è stato trovato nessun biglietto d’addio, né lettere che potessero giustificare tale gesto. L’uomo non era sposato.
Sul posto i volontari della Misericordia di Antignano, due volanti della polizia, una pattuglia della municipale, elicottero e motovedetta dalla guardia costiera, e un gommone della polmare. Il recupero e il trasporto della salma è stato effettuato dall’idroambulanza dell’Svs.

 

Riproduzione riservata ©