Arrestati i ladri di gasolio, recuperati 200 L

Per tale ragione chi avesse subito un furto di fusti da 200L di olio motore o di gasolio dai mezzi da lavoro della propria azienda potrà riavere quanto gli è stato rubato contattando i Carabinieri

Mediagallery

Da tempo si stavano creando gravi disagi alle ditte di autotrasporto e movimentazione terra aventi sede nella zona di Stagno/Biscottino a causa dei continui furti di carburante asportato dai mezzi da lavoro in sosta nei piazzali delle predette ditte.
Per tale ragione i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Livorno hanno di recente predisposto ed effettuato dei servizi di osservazione volti ad individuare gli autori dei ripetuti furti. Questo ha permesso la notte di martedì di arrestare in flagranza tre cittadini rumeni, i quali si sono resi responsabili del reato di furto di gasolio commesso ai danni della ditta  “C.Li.R.I. S.r.l.”,  a Stagno, via di Vallin Buio 32-34. In quell’occasione i militari hanno recuperato decine di litri di gasolio ed una macchina che i tre cittadini rumeni avevano rubato qualche giorno prima a Livorno per un valore di oltre 12.000 euro di refurtiva trovata.
L’attenzione sul fenomeno dei furti di gasolio è alta. I militari nella giornata di ieri hanno denunciato una persona per ricettazione di centinaia di litri di gasolio ed olio motore. I Carabinieri, dopo una serie di accertamenti ed indagini, sono arrivati in un fondo agricolo poco distante dalla ditta “C.Li.R.I. S.r.l.”, sempre in località Stagno, in cui i militari hanno rinvenuto circa un migliaio di litri di olio motore e qualche centinaia di litri di gasolio della cui presenza il proprietario del fondo non è stato in grado di fornire giustificazioni.
Gli arresti e le denunce, pertanto, effettuati nell’arco degli ultimi mesi, dimostrano una accurata attenzione che la Compagnia Carabinieri di Livorno sta dedicando ad un fenomeno che sempre più sembra dilagare e che arreca enormi danni economici alle Ditte nostrane.
Sono in corso accertamenti tesi a risalire ai legittimi proprietari del carburante e dell’olio motore sequestrati, oltre a quelli già restituiti ai legittimi proprietari. Per tale ragione chi avesse subito un furto di fusti da 200L di olio motore o di gasolio dai mezzi da lavoro della propria azienda potrà riavere quanto gli è stato rubato contattando i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno.

Riproduzione riservata ©