Anche a Livorno la “Pinolo-Connection”. Sorpresi a rubare 540 euro del “prezioso” seme

Mediagallery

LIVORNO – A dirlo sembrerebbe proprio una barzelletta. In realtà, anche se più grottesco di quanto possa sembrare, è la pura verità. Ladri di pinoli dell’Est che rivendono il “prezioso” seme al “mercato nero del pesto”. Se pur paradossale è questo quanto sta accadendo da un po’ di tempo a questa parte sul nostro territorio. Sono soprattutto cittadini rumeni che cercano di rubare pinoli nei nostri supermercati per poi rivenderli a peso d’oro al mercato clandestino dove, confermano gli inquirenti di casa nostra, il pinolo è merce rarissima. I primi furti registrati in Toscana risalgono al marzo scorso.
Così ecco che anche a Livorno sbarcano i ladri di pinoli.  Nella giornata di sabato infatti è stato denunciata una 25enne rumena (B.S.S. le sue iniziali), senza fissa dimora, sorpresa all’interno dell’Ipercoop mentre era intenta a trafugare ben 74 confezioni di pinoli, per un valore di oltre 540 euro. La donna è stata pertanto deferita per il reato di  furto.
Facile ricollegare dunque la 25enne alla pista che i carabinieri stessi hanno definito “Pinolo-Connection”.

Riproduzione riservata ©