Aggredisce e sputa all’autista dell’autobus

L’uomo, nigeriano, classe '82, residente nella zona di Empoli è in attesa di rinnovo del permesso di soggiorno per asilo politico

Mediagallery

Aggredita una autista della Ctt (ex Atl). E’ accaduto a bordo dell’8 rosso in via Mastacchi, all’altezza del supermercato Penny. La conducente ha chiamato la polizia a seguito di una lite con alcuni passeggeri.
Mentre guidava, secondo quanto ricostruito, ha sentito una passeggera lamentarsi ad alta voce e guardando nello specchietto retrovisore ha notato un gruppo di cinque persone di colore discutere animatamente. Ha quindi deciso di fermare il mezzo e chiedere spiegazioni. Ne è nato un diverbio ancora più acceso fra l’autista e il gruppetto di persone, tanto che uno degli uomini coinvolti nella lite ha sputato in faccia alla donna, pretendendo che aprisse le porte per farli scendere.
Per evitare ulteriori problemi la donna ha accolto la richiesta. Nel frattempo è arrivata una volante che, grazie alle indicazioni dell’autista, è riuscita a fermare e identificare due delle cinque persone coinvolte nella lite, in particolare l’uomo che aveva sputato e la donna che si era lamentata.
La donna U.N nigeriana, classe ’86 e residente nella zona di Pontedera, in possesso di regolare permesso di soggiorno, e l’uomo, O.A nigeriano, classe ’82 residente nella zona di Empoli, in attesa di rinnovo del permesso di soggiorno per asilo politico. Da un più approfondito controllo il nigeriano risultava avere una nota di rintraccio per la notifica del rigetto della domanda di protezione internazionale anche sussidiaria e rigetto della richiesta di permesso di soggiorno per motivi umanitari emesso dalla Questura di Crotone. L’uomo è stato denunciato per il reato di interruzione di pubblico servizio e accompagnato al Cie di Roma.

 

 

Riproduzione riservata ©