Affonda yacht di 13 metri, salvi due livornesi

Mediagallery

Uno yacht di 13 metri è affondato, il 18 agosto, al largo dell’isola di Pianosa mentre era in navigazione per la Sardegna. In salvo i due uomini livornesi a bordo. Erano partiti da Salivoli e durante la navigazione tra l’Elba e Montecristo, a circa 12 miglia dall’isola, si sono accorti che l’imbarcazione a motore stava imbarcando acqua. Tra le cause dell’affondamento si ipotizza l’ingresso dell’acqua da una delle prese a mare probabilmente difettosa. Le condizioni meteo-marine erano buone ed è stato escluso l’urto con un oggetto galleggiante.
Ai due uomini non è rimasto altro che calare in mare il piccolo battello di servizio e lanciare l’sos. Lo yacht è affondato nel giro di pochi istanti. I due naufraghi sono stati tratti in salvo dalla guardia costiera di Capoliveri: erano in buone condizioni fisiche. Persa invece l’imbarcazione inabissata su un fondale di circa 150 metri.

Riproduzione riservata ©