Addio a Bettarini, il “signore delle gru”

Mediagallery

E’ scomparso all’età di 72 anni Roberto Bettarini, erede della dinastia di imprenditori che con Amelio Bettarini (il padre morto nel 2006 all’età di 93 anni) nel 1950 dettero vita alla ditta Bettarini Autogru. Roberto si è spento a seguito di una lunga malattia con la quale ha lottato fino all’ultimo giorno. Bettarini, residente a Guasticce, era infatti seguito da due anni dal reparto di Oncologia dell’ospedale di Livorno.  Da oltre settant’anni dunque  la Bettarini è leader nel settore del noleggio per la movimentazione di materiale per l’intera regione Toscana e non solo. Tutto iniziò nel lontano 1950, quando Amelio Bettarini, uomo semplice ma con la stoffa dell’imprenditore, intuisce la necessità di migliorare il mercato presente. Nasce così la A. Bettarini Autotrasporti e noleggio Autogru. L’attività si evolve e matura, specializzandosi nel settore e impiegando operai sempre più competenti ed esperti. Oggi, la ditta Bettarini, guidata dai figli Fabrizio e Massimo, è una realtà giovane e dinamica in grado di competere con le continue sfide del mercato del terzo millennio e ponendosi sempre al servizio del cliente.

 

Riproduzione riservata ©