Cantine, accoltellato all’addome: grave 24enne

Il giovane aveva tentato di far da paciere in una lite ed è stato colpito con un fendente alla pancia

Mediagallery

Ha tentato di far da paciere in una lite ed è finito accoltellato con un fendente sferrato all’altezza dell’addome. E’ quanto accaduto all’alba di domenica mattina (6 luglio) davanti ad un locale delle “Cantine”, sugli Scali Novi Lena. Intorno alle 5 è scattato l’allarme.
Secondo la ricostruzione dei fatti, effettuata dai carabinieri sopraggiunti in pochi minuti sul posto, la vittima dell’aggressione, un 24enne di origini turche, era appunto intervenuto per sedare gli animi durante una lite scoppiata tra due gruppi di stranieri. Sebbene le condizioni rimangano gravi, il 24enne non sarebbe in pericolo di vita in quanto la lama non sembra aver colpito organi vitali. Come accertato dai volontari della Misericordia, che hanno trasportato il giovane in ospedale, il taglio era piccolo ma molto profondo. “Mi hanno aggredito due albanesi”, avrebbe detto la vittima ai carabinieri che stanno indagando al caso. Non è ancora chiaro il motivo della lite. Non è la prima volta che nella zona delle cantine si verificano episodi di violenza. L’ultimo risale a sabato 28 giugno quando, intorno alle 3, era arrivata al 113 la segnalazione di una rissa.

Riproduzione riservata ©