Accoltellato al “Melo”, giovane arrestato

Mediagallery

La casa-famiglia “Il Melo”, in via Caduti del Lavoro, torna, purtroppo, a far parlare di sé. Intorno alle 11.30 del 26 luglio c’è stato un accoltellamento all’interno della struttura che ospita i profughi.
Secondo quanto ricostruito dai militari della Compagnia Carabinieri di Livorno, intervenuti immediatamente sul posto, i due nord africani, coetanei, 17 anni, avrebbero già avuto diversi screzi in passato. Nella circostanza, però, uno di essi, il nigeriano, ha afferrato un coltello da cucina, colpendo per ben due volte il coetaneo del Gambia all’addome. La vittima, soccorsa, è stata trasportata all’ospedale di Livorno. Le sue condizioni non sono gravi. L’aggressore, che nel frattempo si era allontanato, è stato rintracciato ed arrestato per lesioni aggravate dai Carabinieri, a poca distanza dalla casa famiglia e, su disposizione del Magistrato della Procura per i minorenni di Firenze, verrà condotto presso il centro di prima accoglienza fiorentino.

Riproduzione riservata ©