Sfreccia a 165 km/h: nei guai

Il conducente alla richiesta di spiegazioni da parte degli agenti ha risposto: "Non vi avevo visti"

Mediagallery

Oltre 120 multe, 124 per l’esattezza, per eccesso di velocità elevate con l’autovelox in Variante. Proseguono i controlli della polizia municipale per garantire il rispetto della codice della strada. La postazione fissa è stata allestita dalle 21 alle 2 all’altezza di Porta a Terra, direzione nord, nella notte fra il 27 e il 28 luglio e il risultato è che sono sempre tanti, troppi, fra automobilisti e motociclisti coloro che viaggiano oltre il limite di 90 km/h. Come detto 124 sanzioni per un totale di che sfiora i 20mila euro di multe.
Fra i vari cittadini pizzicati da segnalare il caso di un livornese di 34 anni che in sella al suo scooterone Yamaha T-Max è sfrecciato in Variante a circa 165 chilometri orari. Il 34enne non è stato individuato dall’autovelox ma da una pattuglia di ritorno domenica, il giorno prima dei controlli con gli autovelox, dal servizio di pattugliamento del Romito. Lo scooterista ha sorpassato i vigili poco dopo la galleria di Montenero a 160 all’ora. Gli agenti lo hanno inseguito per diversi chilometri riuscendo a fermarlo grazie alla presenza di un po’ di traffico e in particolare perché il 34enne ha rallentato uscendo allo svincolo di Porta a Terra. Alla fine per lui è scattata una multa di 1000 euro (840 circa solo per la mancanza di assicurazione) e il sequestro del mezzo in quando dai successivi accertamenti è emerso che non aveva assicurazione, né patente scaduta da cinque mesi. Il conducente alla richiesta di spiegazioni da parte degli agenti ha risposto: “Non vi avevo visti”.

Riproduzione riservata ©