A 16 anni sorpreso a rubare carburante

Il giovane è stato indagato in stato di libertà per furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e minacce gravi

Mediagallery

Intorno alle 14 di giovedì 28 aprile le volanti della polizia si sono portate in via Inghilterra, alla Scopaia, in quanto madre e figlio avevano fermato una persona che aveva tentato di rubare del carburante da un scooter Aprilia. Si trattava di un giovane livornese, classe 2000 (16 anni), accompagnato in questura e indagato in stato di libertà per reati di furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e minacce gravi. Il 16enne, infatti, una volta identificato, ha prima spinto i poliziotti e poi ha inveito contro di loro nel tentativo di uscire dalla volante per raggiungere, con fare minaccioso, coloro i quali, dalla finestra, avevano chiamato la polizia sorprendendolo nel tentativo di rubare benzina.

Riproduzione riservata ©