75enne maltratta la moglie: scatta il "codice rosa" e il pm lo allontana dalla famiglia

Mediagallery

Nei giorni scorsi,  agenti della divisione anticrimine della questura di Livorno hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con prescrizioni (divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla parte offesa, divieto di contatti), nei confronti di A.F, pensionato 75enne. L’indagine ha avuto inizio quando, all’ospedale, in codice rosa, si è presentata la moglie dell’uomo, denunciandolo per maltrattamenti verso familiari e lesioni. Da ulteriori accertamenti effettuati è risultato che l’uomo, in più occasioni, aveva maltrattato la moglie con ripetute violenze morali ed in alcuni casi anche violenze fisiche. Questi comportamenti hanno determinato da parte del personale della divisone anticrimine, la necessità di richiedere una misura cautelare da eseguirsi nei confronti del pensionato. Il pubblico ministero,  Luca Masini, ha richiesto al giudice per le indagini preliminari, Antonio Pirato, la misura dell’allontanamento dalla casa di famiglia, poi notificata all’indagato.

La donna, è stata quindi separata immediatamente dal marito e collocata in una struttura protetta fino a quando la misura dell’allontanamento dalla casa familiare non e’ stata eseguita nei confronti dell’indagato. E’ da sottolineare come sia stato rilevante l’intervento che ha visto partecipe tutti i firmatari del codice rosa che interviene a seguito di reati perpetrati nei confronti di tutte le fasce deboli in particolar modo di donne e minori (polizia carabinieri, Asl e procura).

 

 

Riproduzione riservata ©