17enne travolto da un’auto

Mediagallery

Un ragazzo di 17 anni è stato travolto da un’auto, una Fiat 600, mentre stava pedalando a bordo della sua bicicletta (clicca sul link in fondo all’articolo per vedere le immagini dell’incidente all’interno della gallery). L’incidente è avvenuto alle 18.50  all’incrocio semaforico tra viale Ippolito Nievo e via Firenze. Secondo una prima ricostruzione dei fatti una donna di circa 70 anni a bordo della sua utilitaria che proveniva da via Firenze e stava imboccando viale Nievo in direzione ospedale, non si sarebbe accorta di un ragazzino che con la sua bicicletta stava in quel momento attraversando le strisce pedonali. Ancora incerta però la dinamica del sinistro. Non è chiaro infatti se il minorenne abbia attraversato lo stradone approfittando del semaforo verde pedonale o meno. Sul posto, a cercar di far luce sull’accaduto, sono arrivate le pattuglie in moto della polizia municipale. A prendersi cura del 17enne invece i volontari della Svs che hanno caricato il giovane a bordo per poi trasportarlo in ospedale. Le sue condizioni, fortunatamente, non sembrano gravi nonostante l’urto violentissimo contro il parabrezza della Fiat 600 come è possibile vedere anche dalle foto in pagina.
Anche la donna alla guida dell’auto, in stato di shock, è stata trasportata per accertamenti in pronto soccorso.
“Ho sentito una forte botta e ho visto il ragazzo volare in aria per poi riatterrare violentemente sull’asfalto – racconta il gestore della pompa di benzina davanti alla quale si è consumato l’incidente – Ero però voltato e non sono riuscito a capire la dinamica – spiega – Ho soltanto sentito un gran frastuono e ho visto il ciclista dolorante a terra dopo l’urto”.

Riproduzione riservata ©

13 commenti

 
  1. # Livorno citta aime' aperta

    Si si ….le ho già’ riviste ste’ scene di 70 enni al volante ….con l’ auto che sembra un toro da domare.

  2. # Nerd

    Sicuramente tutti attaccheranno l’auto con una serie di ragionamenti sconnessi e suggeriti dall’istinto ma in realtà un ciclista non può assolutamente servirsi delle strisce come se fosse un pedone come quasi tutti fanno ma quando siamo in bicicletta facciamo parte dei mezzi circolanti in strada e quindi le regole sono quelle del codice della strada.
    Con tutto ciò voglio sperare che questo ragazzo non si sia fatto niente di grave per carità.

  3. # PAco

    stamani ho assistito a un quasi incidente sulle strisce all’incrocio del cisternone, una macchina guidata da una ragazza che secondo me distratta dal compagno di guida ha girato all’ultimo momento verso via Galilei e stava per mettere sotto una povera mamma che spingeva il passeggino con il suo piccolo di pochi mesi!!!! Volevo fare i complimenti alla mamma che è stata molto calma e dire a quella ragazza di fare attenzione quando guida perché stamani potevi togliere la vita ad un piccolo indifeso!!!

  4. # nowords

    ….e ancora una volta non si hanno i riflessi pronti per rispettare il codice stradale, autobus? no?

  5. # bimbobello

    Buongiorno a tutti. Purtroppo è diventata cattiva abitudine attraversare a piedi o in bicicletta con l ‘attraversamento pedonale rosso passando anche tra un auto e l’ altra. Passandoci tutti i giorni alcuni dei punti più a rischio di questa infrazione sono dove è successo l’incidente e davanti alle porte centrali dell’ospedale. Ci vuole più buonsenso e disciplina, la furia e la fretta fanno disastri.

  6. # l'altro paolo

    allora vietiamole le biciclette! sulle strisce no, sulla strada vanno piano e ostacolano, le corsie preferenziali sono ottimi parcheggi… BICI VIETATE

  7. # baccellone

    no ma non è mica vero…ditelo all’Aci che ogni anno premia questi simpatici “veterani della guida ultrasettantenni”

  8. # Rino

    A 70 anni si piglia l’autobusse!!! Oppure il barroccio!!!

  9. # Putin

    Facile dare la colpa alle auto…ma i ragazzini sanno cosa è il codice e come ci si comporta sulle strade?? Si credono in un videogame. ..

  10. # davide

    i CICLISTI, PER CHI CONOSCE IL CODICE DELLA STRADA DOVREBBERO ATTRAVERSARE SULLE STRISCE PEDONALI (LO DICE GIA’ IL NOME) SPINGENDO A MANO LA BICI ALTRIMENTI ANCHE I MOTORINI O SCOOTER AVREBBERO DIRITTO DI ATTRAVERSARE SULLE STRISCE NO? INVECE SE SI VUOLE ATTRAVERSARE A “CAVALLO” DELLA BICI CI SAREBBERO APPOSITE STRISCE A “QUADRATI” CHE INDICA CHE E’ UN ATTRAVERSAMENTO AI CICLISTI RISERVATI, MA…DI CHE STIAMO PARLANDO? ORMAI IL CODICE DELLA STRADA VIENE INTERPRETATO A PROPRIO USO ED ABITUDINI SBAGLIATE.

  11. # Silvia

    Mi sa che a Livorno “l’autobusse” si dovrebbe prendere tutti….altro che 70enni…

  12. # ciclista

    Non è mai l’utensile pericoloso, ma lo diventa se usato in maniera maldestra. Ieri ho visto ai cimiteri della misericordia 10 auto ferme al semaforo con dietro l’autobotte dei pompieri a sirena spiegata ferma, nessuna di essa è riuscita a disimpegnarsi. Secondo il tuo principio eliminiamo anche le auto.

  13. # ciclista

    Facendo riferimento al commento sopra del ciclista, in prima fila c’era un giovincello con una Golf con finestrino aperto e braccino di fuori.

I commenti sono chiusi.