Villa del Colle riapre dopo la chiusura. In “pista” anche il sindaco Bacci?

Mediagallery

Villa del Colle riapre i battenti in anticipo di quindici. Il provvedimento di stop di un mese infatti è stato sospeso dal Tar in attesa di una decisione più approfondita che prenderà la camera di consiglio del tribunale amministrativo in programma per il 15 maggio. Se in quella data i giudici valuteranno giusto proseguire la chiusura a quel punto il locale gestito da Francesco Zerbino, “Lo Zerbo” per tutti, riabbasserà la saracinesca per altri quindici giorni, quelli rimanenti alla “pena” di 30 inflitta dal provvedimento del questore Cardona due settimane fa per “troppe liti” (clicca e leggi qui l’articolo).
A portare avanti la battaglia legale fortemente voluta dal dj-imprenditore Zerbino sono stati due giovani avvocati: Jody Guetta e Serena Bulleri.
Per l’evento di riapertura in programma questa sera con la serata di balli latino-americani è previsto anche l’arrivo per un breve ma sentito saluto del sindaco Lorenzo Bacci. Il gestore del locale invita poi tutti gli “afecionados” della Villa del Colle ad essere presenti anche alla “seratona” in programma sabato sera, 26 aprile, denominata per l’occasione “‘Ndo! Celebration! La Riapertura”.
Sulla sua pagina facebook soddisfatto Francesco Zerbino. “Ciao ragazzi, ciao a tutti – scrive il titolare della discoteca – Dopo battaglie infinite ed estenuanti possiamo raccontarvi una cosa: proprio quando ti senti a terra, proprio quando pensi che sia tutto perduto…c’è una cosa che si chiama Giustizia, e con lei è difficile non farci i conti”.

Riproduzione riservata ©