Stagno, via ai lavori del sistema fognario

Mediagallery

Incrementare il numero delle utenze e contribuire alla salvaguardia dell’ambiente. È con questi obiettivi che il Comune di Collesalvetti ha inaugurato il cantiere di Asa a Stagno per l’ampliamento e il perfezionamento del sistema fognario. Alla presenza del Sindaco Bacci, dell’Assessore Demi e del Dott. Del Nista, Presidente di Asa, hanno preso il via i lavori di estensione della rete di raccolta delle acque nere della parte sud della frazione che saranno indirizzate al depuratore comunale.
L’opera, come ha spiegato l’Ing. Pacini, responsabile della progettazione, prevede un investimento di 260.000 € per la realizzazione di una condotta a pressione di polistirene di 1.350 metri. La nuova fognatura rappresenta la rete primaria che partirà dalla trasformazione in stazione di sollevamento del depuratore di Via Sacco e Vanzetti, che attualmente assorbe i reflui della parte industriale a sud di Stagno e recapita nel Fosso Cateratto, per svilupparsi lungo Via Aiaccia, Via Pertini e Via Berlinguer fino a Via La Malfa, dove si attesta la rete di collettamento verso il depuratore principale. La successiva estensione della rete con il lotto B renderà possibile allacciare anche i reflui provenienti dalle utenze domestiche di Ponte Ugione, Via Frank, Via Aiaccia, Via Oberdan e Via Umbria.
«L’amministrazione comunale risponde concretamente alle esigenze della popolazione – ha sottolineato il sindaco Lorenzo Bacci – Questo importante intervento è partito da lontano dal punto di vista della programmazione dei vari interventi che vogliamo garantire alla popolazione di Stagno. Il primo lotto di riassetto delle infrastrutture fognarie della parte sud di Stagno si sta concretizzando e rappresenta un ampliamento significativo che ha una duplice valenza: migliora il servizio a favore dei cittadini e tutela l’ambiente. L’amministrazione comunale esprime quindi profonda soddisfazione per la sinergia con Asa finalizzata al miglioramento continuo del servizio idrico in tutto il suo ciclo integrato».
«Si tratta – afferma l’assessore Riccardo Demi – di un intervento mirato a tutelare il territorio. Le ripetute sollecitazioni del Comune, che ha raccolto le lamentele dei cittadini di Stagno sud, hanno trovato un esito positivo nell’efficace dialogo con Asa che ha permesso di superare alcune difficoltà tecniche: in un periodo di crisi economica che sta attanagliando anche le aziende pubbliche, questa collaborazione ha rappresentato un successo per migliorare i servizi offerti ai cittadini».
Per automobilisti e frontisti i disagi saranno minimi: gli operatori avranno cura di evitare l’insorgere di rallentamenti del traffico durante la posa delle tubazioni. Gli uffici comunali e Asa sono a disposizione per chi volesse avere maggiori informazioni sulle strade che saranno interessate dai lavori.

Riproduzione riservata ©