Appeso all’albero, l’amico lo salva e ha un malore

Drammatico incidente a "Luciana" dove un operaio ha rischiato di rimanere soffocato rimanendo impigliato ad un albero che stava tagliando. Salvato dall'amico eroe che lo sorregge da sotto e poi ha un malore

Mediagallery

Un’ambulanza della Pubblica Assistenza di Collesalvetti, con medico a bordo, è intervenuta a “Luciana”, nel pomeriggio di venerdì 4 marzo, per soccorrere un operaio rimasto coinvolto in un drammatico incidente. Mentre stava tagliando un albero, infatti, il tronco ha ceduto ed è rimasto appeso all’arbusto con la corda che gli si è girata intorno al collo più volte, subendo un principio di soffocamento. Prontamente un amico accorso lo ha sorretto da sotto con le proprie spalle ma a causa dello stress e del prolungato sforzo ha avuto un malore. Sul posto, oltre l’ambulanza da Collesalvetti, sono sopraggiunti anche i vigili del fuoco e un’ambulanza senza medico da Lorenzana. I pompieri sono intervenuti per cercare di liberare il ragazzo e nel mentre il 118 di Pisa ha fatto alzare in volo “Pegaso 3” di Massa. Una volta sul luogo dell’incidente il paziente, liberato e portato a terra dai pompieri, è stato soccorso con le manovre del caso mentre la dottoressa si è occupata dell’ amico-eroe. Senza il suo aiuto, infatti, se non lo avesse sorretto, l’operaio sarebbe sicuramente morto soffocato. Entrambi sono stati portati a Cisanello: uno in elicottero e l’altro con l’ambulanza di Collesalvetti.

Riproduzione riservata ©