Inaugurato a Colle il nuovo centro pasti “Mimosa”

Mediagallery

Attivo dal 2002, il centro pasti “Mimosa” di Collesalvetti è stato ristrutturato con un investimento di 420.000 euro da CIR food, la Cooperativa Italiana di Ristorazione che gestisce il servizio di refezione scolastica per le scuole di Livorno e provincia a seguito della fusione con la Società Cooperativa livornese 8 Marzo. L’intervento di riqualificazione ha riguardato l’intera struttura al fine di garantire gli standard più elevati di sicurezza durante il processo produttivo svolto nella cucina centralizzata, dotata oggi di attrezzature di cottura di ultima generazione a basso impatto energetico, come ad esempio abbattitori rapidi, forni trivalenti e generatori di calore modulare a condensazione.
La produzione avviene in “legame fresco-caldo”, con preparazione e cottura espressa dei pasti nel giorno stesso di consumo. Inoltre, nel centro è stata ampliata l’area dedicata alla preparazione per le diete speciali per chi è affetto da intolleranze alimentari e per esigenze etico-religiose, ed è stata realizzata una nuova zona per le diete per celiaci in modo da evitare episodi di contaminazione crociata.
Nel centro pasti “Mimosa” e nei terminali di distribuzione sono in servizio 35 dipendenti qualificati, fra cui cuochi, dietisti, addetti al confezionamento. Potenzialmente la struttura è in grado di produrre fino 6.000 pasti al giorno. Hanno partecipato all’inaugurazione il Sindaco di Collesalvetti, Lorenzo Bacci, e la Presidente di CIR food, Chiara Nasi, che ha dichiarato: “CIR food pone da sempre in cima alla lista delle priorità la sicurezza e la cura nel preparare i pasti per le scuole, che rappresentano un momento collettivo ed educativo di grande importanza per i più piccoli. Per questo siamo al fianco degli enti pubblici nel garantire il meglio per questo servizio rivolto alla collettività”.
“La cooperazione ha un ruolo importante nel tessuto economico del nostro territorio” – ha commentato il Sindaco Bacci – “La scelta di Cir food di investire su Coop 8 marzo è un esempio positivo di collaborazione tra cooperative, una prassi che dovrebbe estendersi anche ad imprese ed istituzioni.”

Ma cosa mangiano bambini e alunni delle scuole materne, primarie e medie di Livorno e Provincia? I menu sono articolati in 2 stagioni e 8 settimane, seguendo le direttive del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Asl di Livorno. Pasti sani dunque, di qualità nutrizionale elevata e studiati per incontrare il gradimento dei piccoli utenti. Il centro prepara ogni giorno fino a 7 menù differenti per scuole materne, scuole elementari, medie e domiciliati per circa 4.000 pasti di cui oltre 400 diete speciali (70% diete sanitarie e 30 % etico-religiose). Le materie prime utilizzate sono di alta qualità e per larga maggioranza provenienti da agricoltura biologica e dalla filiera toscana, come ad esempio: pasta, pelati, frutta di stagione, insalate, carne bovina, legumi, stracchino.

 CIR food – Cooperativa Italiana di Ristorazione sviluppa la sua attività in diversi segmenti di mercato con l’obiettivo di promuovere una cultura dell’alimentazione sana ed equilibrata: ristorazione collettiva (ristorazione aziendale, scolastica, sociosanitaria e militare), ristorazione commerciale, banqueting e buoni pasto. Con una produzione annua di 76 milioni di pasti, il Gruppo ha una forza lavoro di 11.000 persone di cui 1.200 sono cuochi e il 90% donne. A numeri così importanti corrisponde un’esperienza trentennale nella gestione diretta di cucine e centri di cottura, un know-how incentrato sui valori imprescindibili della qualità del servizio e della tutela dell’alimentazione tradizionale.

Riproduzione riservata ©