Buongiorno Livorno: “Sel e Rifondazione si uniscano a noi per creare una sinistra vera”

di letizia

Mediagallery

Si terrà lunedì sera, a partire dalle 21.30 al Grattacielo, e non all’ex Kino Dessè come era stato anticipato, la proiezione del video-programma di Buongiorno Livorno. Ad annunciarlo, ieri mattina, alla Libreria Erasmo c’erano Marco Guercio, Andrea Raspanti e Marco Bruciati: come già anticipato negli scorsi giorni, non sarà in formato cartaceo ma un filmato della durata di 70 minuti, con testimonianze di persone, tra le quali quelle di noti personaggi livornese, che hanno dato il loro contributo. Non sarà, tuttavia, un programma elettorale completo, sarà, dicono dall’associazione, un punto di partenza, con al suo interno idee dettagliate su alcuni argomenti chiave: cultura, formazione, ambiente, sanità, lavoro, economia, porto, società partecipate. “Secondo noi – ha affermato Marco Guercio- è necessario, per posizioni importanti che, le persone vengano scelte in base alle competenze”. A Guercio ha fatto eco Andrea Raspanti “Infatti, una delle nostre proposte è quella di fare scegliere a un gruppo di esperti, attraverso una sorta di elezioni, come fanno già nei paesi scandinavi, i dirigenti delle aziende partecipate”. “Chi, quindi, da adesso entrerà a fare parte della nostra associazione- ha continuato Raspanti- lo farà sulla base della condivisione delle idee che portiamo avanti”. Le iscrizioni a Buongiorno Livorno, come ha spiegato Marco Bruciati, in questi giorni continuano a salire “da lunedì, giorno in cui si è tenuta l’assemblea al Grattacielo, alla quale hanno partecipato oltre 200 persone, abbiamo raccolto almeno altre 80 adesioni”.

Quella di ieri, è stata anche l’occasione, per Buongiorno Livorno, di parlare anche dei potenziali rapporti con le forze politiche che fanno parte dl centro-sinistra “ A Sinistra ecologia e libertà e Rifondazione- ha detto Guercio- diciamo di venire con noi, affinché si crei un nucleo che abbia una vera identità di sinistra, senza aspettare che qualcun altro conceda un’occasione di governo. Alcuni elettori di Sel e Rifondazione, vedendo quello che sta succedendo, si sono già avvicinati al nostro movimento”. E dopo il 14 febbraio, se dovesse raggiungere 2348 iscrizioni e quindi alle elezioni amministrative, Buongiorno Livorno cosa farà? “ Saremmo disposti a sederci a un tavolo per un confronto, – ha chiosato Bruciati- ma ponendo due condizioni: no a questa maggioranza politica e no alla continuità delle logiche di potere di questa città”.

Riproduzione riservata ©