Via di Popogna. Proposta posizionamento di uno specchio parabolico

Mediagallery

Spett.le Redazione, visto che siamo in temi di “incroci discutibili” e pericolosi, propongo un mio intervento. Credo che questa sia una segnalazione molto calda ma mai venuta a galla chissà per quale strano motivo, probabilmente per una sorta di “convivenza” pacifica e di tolleranza da parte di qualcuno degli  automobilisti, ma ci ho visto anche tanta gente litigare e perfino arrivare  a quell’incrocio maledetto per ovvi motivi di mancata precedenza, punibile tra l’altro dal codice stradale con pesanti sanzioni a carico del conducente.

OGGETTO: Proposta posizionamento-installazione  specchio parabolico.

Vorrei segnalare uno dei tanti incroci pericolosi e stranamente mai presi in seria considerazione dalle competenti autorità locali, si tratta dell’incrocio di via di Popogna che sbocca sull’Aurelia lato cimitero di Ardenza, ebbene chi si immette in quel tratto, e’ molto raro che conceda precedenza a chi procede in direzione nord-città ma secondo me non tanto per prepotenza o voglia di infrangere il codice della strada, ma solo perché è quasi impossibile torcere tutto  il collo per controllare se sopraggiungono macchine dalla propria sinistra e che arrivano praticamente in maniera trasversale, quasi di spalle. Allora mi chiedo, perché non installare uno specchio parabolico sul punto più strategico dell’incrocio?

La richiesta è esosa?  Si aspetta che ci scappi il morto per poi prendere i dovuti provvedimenti…come sempre?  Mi auguro che i lettori sensibili a questo problema espongano la loro, solo con piùvoci si riuscirebbe a sensibilizzare chi avrebbe dovuto provvedere da tempo a risolvere questo problema.

Saretti Nico

 

Riproduzione riservata ©