Un grazie a ostetricia. Come essere a casa

Mediagallery

Salve mi chiamo Nando, volevo con questa mia lettera esprimere tutto il mio compiacimento al reparto 8 del tanto criticato e bistrattato ospedale livornese. Il 28 giugno è nato il mio secondogenito Giorgio,e nonostante il mio scetticismo riguardo a questo ospedale, ma fortunatamente consigliato dalla ginecologa di mia moglie, devo dire davvero bravi a TUTTI. Per professionalità, cortesia, disponibilità. Un grazie di cuore per come ci avete trattato dal primo minuto che siamo arrivati al pronto soccorso al momento delle dimissioni, facendoci sentire a casa. Non credevo e forse anche per questo che ne parlo con entusiasmo che in una struttura pubblica si potesse lavorare e interagire in questa maniera. Bravi e continuate cosi!!!!!!!

Nando

Riproduzione riservata ©