Tre Ponti, i bambini fanno il bagno nell’acqua putrida

Mediagallery

Frequento la zona del gabbiano e tutti i giorni, passando a piedi dalla curva dei Tre Ponti, vedo bambini che giocano nella specie di laghetto formato all’uscita dei ponti, incredibile come i genitori, noncuranti, lascino i propri figli a bagnarsi con quel l’acqua putrida!
È il Comune? Aspetta qualche grave infezione prima di intervenire? È una vergogna! Così come la fontanella, posizionata a tre metri dalla spalletta (posizione, studiata da un cranio…) forma un rigagnolo di melma, dove prima o poi qualcuno si romperà una spalla…. e allora, giù con le solite polemiche e scarica barile
Maurizio Prosperi

Riproduzione riservata ©