Trattativa Elia passi in avanti ma posizioni distanti

Mediagallery

Si è aperta la trattativa tra Filt CGIL, Fit CISL e la cooperativa Man Hand Work a cui la Elia Ambrosetti ha affidato l’appalto della movimentazione delle auto nel sito produttivo di Livorno: si registrano passi avanti, ma le posizioni sono ancora distanti.

“Alcuni spiragli rispetto ai tavoli istituzionali sono stati oggi registrati – illustrano Filt e Fit – ma ancora siamo lontani da una soluzione condivisibile”.

La trattativa è ancora aperta, perciò i rappresentanti sindacali non entrano nel merito dei dettagli che potrebbero far precipitare il tavolo, aggiornato al 30 maggio.

Resta aperta, invece, la partita con Elia a causa della procedura di licenziamento collettivo, avviata prima che fosse raggiunto per i lavoratori un accordo sindacale che li tutelasse, rispetto al passaggio con la nuova azienda “Valuteremo la comunicazione di Elia – puntualizzano i sindacati – analizzandone i profili di legittimità, senza, quindi, escluderne l’impugnazione”.

Se una distensione con la cooperativa Man Hand Work resta possibile, è molto meno probabile che le corrette relazioni sindacali con Elia Ambrosetti si ristabiliscano a breve, a causa dei licenziamenti avvenuti senza un calo di lavoro che li giustificasse.

Filt CGIL

Fit CISL

Segreterie della provincia di Livorno

Riproduzione riservata ©