Tamburini (Lega): “Ancora migranti in arrivo. Mi appello al Prefetto”

Mediagallery

L’invasione continua. A breve ne arriveranno in una sola botta ottanta che troveranno una confortevole sistemazione gratuita (per loro, a noi costa) nell’ ex Hotel Atleti. Certo, lo so anch’io che la responsabilità di questa decisione incongrua ed improvvida compete al Prefetto e prima di lei al leggendario Angelino, ma un comune con gli attributi non può limitarsi a rispondere con le parole della nostra graziosa bambolina con delega al sociale “noi non c’entriamo nulla, non sappiamo nulla ed ha fatto tutto la prefettura”, sennò non era necessario cambiare, in questo campo bastava ed avanzava l’ex partitone.
L’albergo in questione, al centro di un oasi di verde, era una struttura turistica e soprattutto una discoteca dove tantissimi livornesi hanno combattuto, nel tempo, le loro prime battaglie adolescenziali e dispiace vederla ridotta a permanente bivacco.
Credo opportuno sottolineare anche la presenza di un centinaio di bimbe e bimbi con relative mamme che seguono i corsi di tennis in campi situati a pochissimi metri dall’albergo e visti i numerosi precedenti in altre realtà italiane, questa localizzazione presenta potenziali rischi che potevano e dovevano essere evitati. Ho letto le entusiastiche dichiarazioni del gestore che se continua cosi, entrerà presto nella classifica degli uomini più ricchi della nazione “Grazie al lavoro di questi baldi giovanotti che arriveranno, riusciremo a pulire il Caprilli e magari anche a riportare le Terme del Corallo al loro antico splendore”, insomma mangime per i ghiozzi e sai quanti ne abboccheranno. Io c’ho sempre chiappato poco con i numeri, ma fin qui c’arrivo e se moltiplico 35 euro al giorno per ottanta, ottengo 2800 euro ed allora si comprende meglio la dichiarazione di un famoso “imprenditore” romano “questi neretti rendono di più della droga”. Voglio sperare che il Comune si opponga fermamente e convinca il prefetto a recedere da una simile insensata disposizione.

Bruno Tamburini Lega Nord

Riproduzione riservata ©