Svincolo Montenero: troppo pericoloso, ripensiamolo

Mediagallery

Buon giorno, mi chiamo Daniela Rugani ed abito nella palazzina posta proprio “sullo stop” dello svincolo di via di Mntenero. Con questa mia lettera vorrei segnalare (anche se penso non ce ne sia bisogno) lo stato di pericolosità, disagio, incongruenza, ecc. ecc. che presenta quello svincolo con la viabilità pensata, studiata ed attuata senza alcun criterio.
Non capisco cosa si aspetti a cambiare la viabilità in quel tratto di strada ed a realizzare il rondò tanto atteso che risolverebbe definitivamente la situazione: uno pseudo rondò è già abbozzato dal normale senso di circolazione, basterebbe assecondarlo e regolarne la marcia con segnaletica adeguata; così come si presenta attualmente favorisce incertezza negli automobilisti che non capiscono quando e dove si devono fermare. se si consultassero i registri della Polizia Municipale si risalirebbe facilmente all’elevatissimo numero di incidenti stradali che si verificano in questo tratto di strada.
Devo segnalare inoltre il disagio con cui noi 7 famiglie che viviamo in quel punto dobbiamo affrontare semplici azioni quotidiane. Il cancello pedonale si apre sopra la striscia bianca che demarca il confine tra strada e fossetta di scolo dell’acqua piovana, praticamente non è previsto alcun passaggio di pedoni quindi….
-uscire dal cancello pedonale per raggiungere la fermata dell’autobus
-uscire dal cancello pedonale per andare a buttare l’immondizia nel cassonetto posto subito dopo la strettoia dello stop (io ci vado indossando il giubbetto fluorescente)
-sosta di tutti quelli che per motivi vari (postino, corriere, visite private ecc.) devono accedere ai nostri appartamenti diventa un rischio molto grosso, è possibile che mentre uno suona il campanello o semplicemente si prenda il tempo per inserire la chiave nel cancello, venga preso in pieno dalle macchine che si fermano proprio sullo stop oppure come è successo due giorni fa si veda piombare a tutta velocità un’auto contro il muro di cinta a pochi cm. dal cancello.
Per uscire con le auto dal vialetto laterale si presenta lo stesso problema, uscire dal passo carrabile con mezzi privati per immettersi sulla via di Montenero è pericolosissimo, al momento che le ruote anteriori dell’auto sono nella fossetta di scolo dell’acqua piovana, il muso è già al di là della striscia bianca, sullo stop.
Voglio aggiungere un’altra cosa, sempre che a qualcuno interessi la salute fisica e psichica di sole 7 famiglie: dalle nostre finestre entra un frastuono tremendo di automobilisti che suonano clacson giorno e notte, urla e liti di persone per sbrogliare ingorghi che si vengono inevitabilmente a creare.
Sperando che questo mio sfogo possa in qualche modo giovare alla risoluzione di questo problema, porgo distinti saluti,
Daniela Rugani

Riproduzione riservata ©