Street control fermo ai Quattro Mori per far cassa? Municipale: “Per chi non ha assicurazione”

Mediagallery

Lunedì 8 febbraio 2016 alle 17:20 circa mi trovavo ai 4 Mori in veste di pedone, e a quell’ora il traffico era abbastanza caotico a causa della rotatoria. Gente che fa festa dal lavoro ecc…
Di fronte al monumento c’era l’auto dei vigili ferma con il muovo strumento denominato “street control” sul tetto e questi seduti dentro la vettura. A tal visione mi sono rattristato perché l’unico scopo ovvio era quello di far cassa. Non capisco, quali multe legittime ed eticamente corrette possono essere state fatte quando le auto, uscenti dalla rotatoria, confluiscono su un confuso reticolo di segnaletica orizzontale dove le righe provvisorie si intersecano a quelle bianche mezze scolorite? Probabilmente avevo riposto troppa fiducia illudendomi che lo strumento fosse usato in maniera corretta.
Lettera firmata

LA POSTAZIONE STREET CONTROL AL MONUMENTO DEI QUATTRO MORI

LA POSTAZIONE STREET CONTROL AL MONUMENTO DEI QUATTRO MORI

La polizia municipale risponde-  Vorrei tranquillizzare il lettore. Quello che ha visto lunedì 8 febbraio a quell’ora era lo street control in funzione statica: nessuno dei veicoli che si stava immettendo in rotatoria rischia la sanzione almeno che il conducente non fosse al volante privo di assicurazione oppure ricercato per furto.
Lo street control in funzione statica serve solo per accelerare l’ordinario lavoro di controllo della pattuglia. Se sul monitor si fosse evidenziato il passaggio di un veicolo senza copertura assicurativa o rubato, la pattuglia poco distante lo avrebbe fermato. Ogni giorno transitano intorno a noi numerosi conducenti di veicoli non assicurati che in caso di incidenti stradali si allontanano per sottrarsi dalle conseguenze oppure lasciano le vittime prive di risarcimento. Con questo strumento siamo in grado di individuare istantaneamente chi transita senza assicurazione ed intervenire prima che tale comportamento metta a rischio gli altri.
Ricapitolando: se vedete un veicolo della polizia municipale con sopra lo street control che passa vicino ad auto in divieto, doppia fila, marciapiede…sta accertando soste irregolari; se vedete un’auto della polizia municipale ferma con sopra lo street control siamo in presenza di un posto di blocco ad alta tecnologia che differisce da un normale posto di controllo sono per la rapidità degli accertamenti. In entrambe i casi chi rispetta il codice della strada non ha niente da temere .

Il Titolare Posizione Organizzativa Sezioni Territoriali Sicurezza e Mobilità 
Dr.ssa Michela Pedini

Riproduzione riservata ©