Stop ai graffitari selvaggi

Mediagallery

Al di là dei commenti che mi verrebbero senz’altro censurati dalla redazione e che non vorrei dedicare all’autore di questa dubbia poesia, ma ai suoi genitori che tutto hanno fatto fuorché educare il proprio figlio, voglio rendere pubblica questa foto scattata dentro il Porto Mediceo (non mia ma pubblicata su FB) affinché l’amministrazione pubblica, già da me contattata, intervenga al più presto senza seguire le inutili vie burocratiche che portano soltanto a far danni. Mi sono offerto volontario, anche sapendo che non verrei accettato, ma vorrei che tutti i livornesi cominciassero a fare la voce grossa sia contro il dilagare dei graffitari selvaggi, sia contro l’abbandono di pezzi della nostra storia.

Grazie e buon anno
Gilberto Gibi

Riproduzione riservata ©