Spreco di energia? in via Bat-Yam

Mediagallery

Chi abita in via Bat-Yam all’angolo di via Ulvi Liegi si sarà chiesto da tempo come mai in un normalissimo   incrocio sotto un  lampione destinato alla semplice illuminazione  notturna  della presenza di un potentissimo faro alogeno (vedi foto) che inquadra la strada con elevatissimo spreco di energia e senza nessun motivo apparente, ovviamente il faro è sincronizzato con l’illuminazione pubblica  pertanto resta acceso dal tramonto alle prime luci dell’alba e per  365 giorni all’anno. Come cittadino contribuente si vorrebbe sapere da chi gestisce l’illuminazione pubblica( visto che poi alla fine il costo ci viene addebitato a noi cittadini)  come mai questo inutile enorme spreco di energia pubblica e per quale motivo è stato installato quel faro e che la sua collocazione la ritengo assolutamente inutile e perché  proprio e solo a quell’incrocio.  Dimenticanza dell’Azienda preposta? Mancate segnalazioni? Si gradirebbe una risposta da chi compete ed e’ responsabile del  settore  perche’ sono anni che questo faro da anni continua ad erogare energia  in modo inutile ed ingiustificato.

Massimiliano  Marchi

La risposta del Comune – Il tratto finale di Via Ulvi Liegi, che si innesta su via Bat Yam, era illuminata con due lampioni installati con lavori eseguiti nei primi anni 80. Nei primi anni 2000, ASA ha dovuto effettuare lavori su proprie tubazioni su via Liegi ed ha tolto l’ultimo palo ed il relativo plinto. La posizione dei tubi non han permesso la ricollocazione del punto luce su quel tratto di strada. Per sopperire alla mancanza di illuminazione sull’ultimo tratto di strada di Via Liegi, è stato installato un proiettore (su di un palo di Via Bat Yam) che è orientato verso Via Liegi. Questo è il motivo della presenza del proiettore. La lampada non è alogena (che sarebbe del tipo a basso rendimento) ma al sodio ad alta pressione al pari di tutte le altre lampade installate nel quartiere”.

Riproduzione riservata ©