Fogna a cielo aperto. Sono Indignato!

Mediagallery

Vi scrivo perché sono letteralmente schifato da una situazione che ormai da tempo si protrae in pieno centro a Livorno. A pochi metri dalla Piazza Benamozegh e dalla Sinagoga c’è un tombino che scarica all’esterno i liquami di acque nere provenienti dal condominio soprastante (5 piani in tutto), il condominio trova ingresso in via Piave al civico 28, ma il tombino ad esso collegato sbocca sul marciapiede della fiancheggiante via Chiarini (di fronte all’Itc Vespucci). Ora, io mi domando, possibile che anche gli stessi condomini non abbiano interesse a sistemare questa situazione? Possibile che a distanza minima da un edificio di interesse non solo culturale ma anche solamente turistico, si possa far vedere certi scempi a tutte le ore del giorno e della notte? Ed infine una questione di sanità pubblica, mai possibile che siano tollerabili i liquami a cielo aperto? Spero che almeno uno dei condomini stia leggendo queste righe e che faccia presente ai suoi vicini che bella immagine danno di sé.

Un cittadino indignato

Riproduzione riservata ©