Nuovo ponte mobile in Fortezza. Cittadini di serie A e serie B?

Mediagallery

In quel di Santa Trinita è stato da poco ultimato il ponte (passerella) per collegare la  Fortezza Vecchia alla “terra ferma”. Naturalmente questo lavoro ha  fatto discutere la gente su l’utilità di quest’opera e anche per il suo costo, bene o male ora e lì, opera nuova moderna, ma come sempre fatta a metà e già come sempre ci si dimentica di chi ha delle difficoltà motorie e di chi purtroppo si può muovere solo su una sedia a rotelle. Ormai capita di vedere che in lavori fatti da poco ci si è dimenticati dell’abbattimento delle barriere architettoniche, qui per accedere al ponte c’è la vecchia discesa, molto ripida e senza nessun corrimano che potrebbe esser di un qualche aiuto e che finisce poi con degli scalini. Si spera che chi di dovere si sia già accorto della mancanza e rimedi al più presto in un modo che si garantisca l’accesso a tutti.
Distinti Saluti,
Paolo Mura

Riproduzione riservata ©