Un po’ più di rispetto per la A della Attias

Mediagallery

Cari di Quilivorno.it, mi azzardo a segnalare un comportamento inqualificabile. So che i commenti saranno feroci, ma io vorrei tanto che ci fosse rispetto per la cosa pubblica, anche se non piace (specialmente a chi non ha nessun titolo per criticare). Ho passato un’ora in Piazza Attias e non ho fatto che vedere ragazzi e anche bambini incoraggiati dal genitore di turno ad arrampicarsi sulla A, ridotta ormai a uno schifo. Qualcuno, vedendo che lo fissavo, ha avuto qualche remora e se n’e’ andato, sostituito subito da altri.
Credevo che almeno qualche vigile passasse a sorvegliare la piazza ogni tanto. Non ho visto nessuno. E pensare che all’apertura della Fortezza nuova c’era una mostra di Renato Spagnoli, autore della A. Se ci fosse un minimo di manutenzione (rinnovo della vernice) forse ci sarebbe più rispetto, forse no, ma non è una buona ragione per tenerla così.

Pasqua

Riproduzione riservata ©