Parco del Cisternino “bloccato”?

Mediagallery

Nei giorni scorsi al Parco del Cisternino sono state “bloccate” alcune vie di accesso. A prescindere dal fatto che il parco è stato “deturpato” da ammassi di “fioriere” ma che di fioriere non hanno nulla, pietroni, colonne marmoree (speriamo magari che risalgono a Costantino) non si riesce a capire perchè tanto scempio e da parte di chi autorizzato. Se il Parco deve essere perimetrato che lo sia fatto magari in maniera adatta all’ambiente e non così. Dopo di che mi chiedo se è legittimo quello che è stato fatto e se si è pensato che in questo modo sono stati bloccati dei corridoi che potevano servire a mezzi di soccorso (ambulanze, vigili del fuoco, forestale ecc.). Lo scempio a protezione di cosa? Del parco che tutti gli anni ospita l’accampamento della protezione civile per le loro esercitazioni? e si pensa a chiudere un accesso quando per tutto il periodo estivo, extracomunitari di ogni dove accendono barbecue da tutte le parti in terra, sull’erba a ridosso degli alberi! Ma su siamo seri!
Grazie della pubblicazione
Giancarlo Bizzi

Riproduzione riservata ©