“Moletto invaso dalle bottiglie della movida, che scempio. Alle baracchine dico: raccoglietele voi” Il circolo: noi lo facciamo ma non basta, 50 commenti

Mediagallery

Gentile redazione di Quìlivorno.it, mi farebbe piacere che voi metteste in risalto uno scempio urbano causato da giovani ragazzi e ragazze che il giorno, ma in particolar modo la sera, frequentano il moletto di Ardenza e la Baracchina Rossa. Dozzine e dozzine fra bottiglie di birra, EstaThé, acqua, Coca-Cola… è una vergogna! Fra le altre cose sul moletto stesso sono presenti i cestini della spazzatura, che vengono ovviamente scartati perché immagino che fare sei passi con una bottiglia vuota in mano, sia molto faticoso. Non si dica e non si pensi che quelle bottiglie ce le abbia portate il mare. Forse qualcuna si, ma due o tre. Come si vede dalle foto tutte le bottiglie godono di buona salute e le etichette sono sempre provviste di colori brillanti e non scolorite dal mare. Ma qualcuno a fare due multe a chi le lascia li? no?… peccato! il comune ci farebbe un bel sacco di soldi. Mi vien da chiedere a questa gente: “Ma che vi costa buttarle via?”. Le comprate, vi mettete a fare due chiacchiere e le lasciate li sul muretto in attesa che qualcuno (e forse prima di loro già lo avevate fatto voi) arrivi e per farsi posto “PAT” una spintina alla bottiglia ed eccola che cade e si libera il posto per sedervi. Posso dirla una cosa? Mi fate un poinino schifo… si si. Ma se il 100% della colpa va di fatto a chi queste bottiglie le compra e le abbandona, io propongo una soluzione. Dove non arrivano i giovani, arrivi chi ha sale in zucca. Proporrei alla Baracchina Rossa (poiché l’80% delle bottiglie da li vengono) di fare come fanno a La Svolta, a La Vela, a La Volpe e l’uva e in ogni altro locale dove i clienti invadono la strada davanti e lo spazio dietro, ovvero: pensateci voi a chiusura a buttarle via e fate attenzione che i vostri clienti non sporchino, magari invogliandoli ad usare i cestini mettendo dei cartelli.

 Andrea Blasich

METTIAMO IN EVIDENZA TRA I TANTI COMMENTI QUELLO DEL CIRCOLO DELLA NAUTICA ARDENZA
Gli spazzini vengono ogni mattina e due addetti del circolo si armano ogni mattina di scopa e retino per raccoglierle anche dallo specchio d’acqua interno. Ma vi assicuro che è difficile e faticoso…..

 

 

Riproduzione riservata ©

Photogallery