Asilo, lavori non finiti. Chi ci ha avvisati?

Mediagallery

A denunciare il fatto una lettera ricevuta dalla nostra redazione arrivata da un genitore di un piccolo che frequenta la scuola materna Pian di Rota. Nella e-mail si parla chiaramente del fatto che i genitori con gli alunni sono stati rimandati a casa alla riapertura delle scuole il 7 gennaio ma nessuno aveva ricevuto una comunicazione. Ecco il testo integrale della lettera:

“La mattina del 7 gennaio i nostri bimbi si sono trovati le porte dell’asilo chiuse. Si tratta dell’asilo Pian di Rota del complesso Don Angeli. Le maestre ci hanno detto che l’ambiente era inagibile perché i lavori svolti al suo interno ancora non erano ultimati. Io mi chiedo: “Si rendono conto sono alle 8 del mattino che i lavori non sono finiti? Per non parlare della puzza di vernice. Ma in questo comune nessuno fa il suo lavoro? La preside non si è nemmeno preoccupata di vedere e di avvisare i genitori, però i soldi come li pretendono subito e chi ci rimette siamo sempre noi. I bambini, tutti di età compresa tra tre e cinque anni non non possono stare a casa da soli. Chi se ne deve occupare ora se i genitori lavorano?”.
Un genitore 

Riproduzione riservata ©