La”A” già sfregiata dopo il restauro

Mediagallery

Due settimane fa i lavori di restyling per la “A” di Spagnoli in piazza Attias, deturpata da scritte, graffiti e sfregi. Pochi giorni fa l’opera dello scultore livornese ha rivisto la luce, libera dalle imbracature e dal cantiere. Bene, neanche il tempo di goderci la “A” bella ridipinta e sistemata che…ecco i primi sfregi. A notarli, con il suo occhio sempre attento, è stato il nostro lettore Paolo Mura che non ha mancato di scattare alcune immagini che testimoniano il lavoro di qualche livornese che ha ben visto di dare un nuovo benvenuto alla grande “A”.

Ecco la lettera – “Come non notare i lavori di risanamento e verniciatura della grande “A” di piazza Attias di qualche giorno fa. Un opera che non sembra suscitare le simpatie di tutta la cittadinanza, ma non per questo deve essere oggetto dei soliti vandali e affini. E così possiamo dire che neanche finiti i lavori di risanamento, la grande A ha già i segni di chi l’ha scambiata per il nuovo circuito cittadino adibito a skateboard. Che dire: il Palazzo ha avuto buona volontà nel rimettere in ordine un bene comune, ma c’è da chiedersi: un opera può piacere o non piacere ma è giusto che duri da Natale A Santo Stefano?

Paolo Mura

Riproduzione riservata ©