Io, a 61 anni stanca di una città sporca

Desidero sottoporre alla Vs.attenzione lo stato di incuria in cui versa il tratto di strada v.della Madonna verso la v.Borra, più o meno a metà via (continua)

Mediagallery

Desidero sottoporre alla vostra attenzione lo stato di incuria in cui versa il tratto di strada via della Madonna verso via Borra, più o meno a metà via, dove in una ampia rientranza adiacente alle abitazioni sono collocati i raccoglitori della raccolta rifiuti. Probabilmente perché già colmi (tutto da verificare) trovasi sparsi a terra rifiuti di ogni tipo. Tanto da rendere incalpestabile lo spazio. Vorrei ricordare che il quartiere Venezia è stato il quartiere pilota della raccolta “porta a porta” e se questo è il risultato vorrei che tutti gli interessati facessero un riesame della cosa.
Inutile sottolineare che lì adiacente sta il palazzo di Giustizia o Tribunale che sia con addirittura l’ingresso alle aule di udienza. Poco prima sta la meravigliosa piazza dei Domenicani e poco dopo la bellissima Fortezza Nuova.
Degrado ambientale assai poco onorevole anche per quei pochi turisti (e menomale pochi e non di più, perché non ce li meritiamo!).
Io, Stefania Falorni di anni 61, nata e cresciuta in Livorno, che non riesco più ad accettare questa città per come l’hanno “conciata” e per la rabbia di non poter far sentire ad autorità e concittadini il proprio grido di dolore!

Riproduzione riservata ©