E da qui un’ambulanza o i pompieri potrebbero passare?

Mediagallery

ZTL IN VENEZIA, I DETTAGLI – LEGGI QUI

Dopo la notizia di qualche giorno fa relativa a una ambulanza che a causa della sosta selvaggia non è riuscita a passare da piazza Giovine Italia, tanto che il paziente è stato trasferito su un altro mezzo per essere trasportato in ospedale, una nostra lettrice, Marta Giari, ci invia una foto che documenta una analoga situazione di strada congestionata dal traffico domandandosi che un mezzo di soccorso abbia lo spazio per poter passare in caso di emergenza. Risposta: cambia il quartiere ma non l’inciviltà. “Questo – scrive – era Scali Rosciano, in Venezia, il 21 dicembre. Se notate bene in fondo non ci passa neanche un’auto, pensate se ci doveva passare un’autocisterna dei vigili del fuoco? Poi quando i buoi sono scappati si chiude la stalla?  Ah dimenticavo: è strada pedonale!”.
Intanto la giunta comunale è corsa ai ripari con l’approvazione di un progetto che prevede l’istituzione della Ztl in Venezia 365 giorni l’anno. Le nuove telecamere ai due ingressi del quartiere dovrebbero essere installate entro la primavera. Potrebbe essere una soluzione per arginare la sosta selvaggia?

 

Riproduzione riservata ©