Così non possiamo lavorare, la baracchina ha bisogno della struttura esterna

Mediagallery

A scrivere sono le dipendenti del Bar Marrakesh (Rotonda d’Ardenza). Lavoriamo qui da diversi anni assieme ai titolari; da diverso tempo, oramai, il Comune insiste con il far togliere la struttura esterna del bar e così i titolari obbligati da questo, hanno dovuto smontare gran parte della struttura. Così facendo ogni volta che piove o tira vento, e qui credetemi tira veramente fortissimo , noi dipendenti facciamo festa , nel senso che ci mandano a casa, perché giustamente, con il locale vuoto, allagato, non c’è lavoro ed i titolari da soli bastano e avanzano! Con questa umile lettera noi chiediamo semplicemente che venga fatto un progetto dove ci consenta di lavorare ogni giorno e ripeto: chiediamo di lavorare! Una nostra paura, fra l’altro è che a breve sarà fatta dentro la pineta una struttura stabile che sicuramente darà un servizio migliore! E noi? Senza tettoia? Andiamo a casa? Noi abbiamo piacere che la Rotonda d’Ardenza venga riqualificata, non fraintendete, ma bisogna lavorare tutti. Concludo ringraziandovi per questo spazio di sfogo con la speranza che non rimangono solo parole ma che qualcuno prenda favorevoli provvedimenti.

Le dipendenti del Bar Marrakesh (Rotonda d’Ardenza)

Riproduzione riservata ©