“Così l’istinto di mamma ha salvato mio figlio”

Mediagallery

Sono la mamma di un bambino di 3 mesi, domenica 11 gennaio mi sono recata con mio figlio ed il mio compagno al pronto soccorso (ps). Il mio bambino aveva una forte diarrea dalla sera prima e come tutti sanno vomito e diarrea sono pericolosi per i neonati per il rischio di disidratazione. Il ps mi ha mandata subito in pediatria dove in maniera molto sbrigativa ci hanno mandati a casa dicendo che era colpa delle coliche. Ma una mamma lo sa quando qualcosa non va bene. Il giorno dopo sono andata dalla mia pediatra che ha diagnosticato una diarrea forte, ci ha fatto la richiesta di ricovero lo abbiamo riportato in pediatria e per i livelli di disidratazione lo hanno attaccato per 24h alla flebo! Con gli esami è venuto fuori che era adenovirus!
Volevo segnalare come la diversa diagnosi in reparto poteva portare il mio piccino a fare una brutta fine, se infatti non seguivo il mio istinto e non insistevo Mattia forse ora non c’era più! Ora siamo a casa e va molto meglio! Ma vorrei tanto che magari in pediatria queste persone non ci lavorassero. Inoltre la lettera è segnalata nel gruppo fb “mamme di Livorno uniamoci”.

Sara Ferrari

Riproduzione riservata ©