“Cosa si aspetta a mettere i gabinetti pubblici”

Mediagallery

In occasione della campagna elettorale, tutti i partiti, ed in primo luogo il M5S, si erano espressi in favore di una città a misura “d’uomo”, ecosostenibile, ecc. ecc. A distanza di un anno, la Giunta comunale monocolore M5S non si è certo distinta per aver agito in tale senso. Non solo, ma sembra che le cose stiano addirittura peggiorando. Per esempio, nel centro città – Via Grande – il traffico è addirittura aumentato. In campagna elettorale fu detto perfino che chi “aveva viaggiato” (?) sapeva che in molte città del Nord Europa i mezzi pubblici erano gratuiti ….. A Londra, Amsterdam, Copenaghen, Berlino e Parigi? A me risulta che funzionino molto bene ma che siano anche molto cari, per esperienza diretta. Ma cosa si fa a Livorno per incentivare il trasporto pubblico? Si dice di togliere il parcheggio riservato alla ZTL in Via Fiume per istituire parcheggi per sosta breve (non si potrebbe venire in città con il bus?) e togliere quei pochi posti destinati ai residenti che sono comunque costretti a parcheggiare lì. Via Grande è diventata una specie di autostrada. In contrasto ci sono invece zone accanto alla Questura oppure nella piazzetta sul retro dell’Oviesse (tra l’INPS e la Questura) vuote e/o adibite quasi esclusivamente alla toilette per i cani.
Altra cosa che mi preme sottolineare unendomi alle tantissime altre voci che costantemente sono apparse sulla stampa locale è il decoro della città e del nostro lungomare. Per evitare che migliaia di cittadini che nel caso di necessità impellenti utilizzino i giardinetti come pubbliche toilette, non sarebbe il caso di installare gabinetti come quelli delle città di tutti gli altri paesi europei? Non sarebbe male che il sindaco e/o qualche assessore facesse una scappatina a Berlino? Dietro la Porta di Brandeburgo cosa troverebbe? Un gabinetto pubblico antivandalo come quello in foto. Certa che il Sindaco e la Giunta M5S si farà carico di quanto sopra esposto e farà il possibile per risolvere il problema del traffico, dei parcheggi e dei bagni pubblici.

Gloria Crosato

Riproduzione riservata ©