“Chiusa la banchina per pescare in porto, e adesso?”. Porto 2000 risponde: “E un’area riservata”

Mediagallery

Vorrei portare all’attenzione un problema che tra poco coinvolgerà molte persone che hanno l’hobby della pesca nel nostro porto. Alcuni dipendenti della Porto 2000 ci hanno comunicato che dal 1 dicembre ci sarà il divieto di ingresso nell’area dove io e altri amici eravamo soliti andare e noi non sappiamo che fare per rendere pubblico il nostro disagio. Non si tratta di un disagio solo per chi vuole pescare ma pensiamo ai tanti disabili che tutti i giorni vengono a prendere una boccata d’aria e alle tante mamme che portano i loro bambini a spasso. Possibile che chi di dovere non muova un dito? Entrando nel dettaglio, la zona interdetta sarà tutta la parte destra ovvero molo Elba e molo 64 sino al ponte mobile della capitaneria. Noi pensionati, e siamo veramente in molti, non possiamo certo andare a Calafuria e siamo disposti a a farci sentire democraticamente e civilmente.

La risposta di Porto 2000 – “L’area dichiarata ” interdetta” non è altro che area operativa in concessione alla Porto 2000, nella quale vengono eseguite giornalmente operazioni portuali e marittime legate al traffico traghetti e crociere. Trattasi di area regolata da normative di sicurezza (Safery e Security) con accesso riservato a persone e mezzi autorizzati. Inoltre, si ricorda che la pesca in acque portuali è comunque vietata”.

Riproduzione riservata ©